I prossimi appuntamenti

Confindustria Scadenze Aziende Servizi
Non sei ancora registrato?
Registrati ora

PMI DAY 2022 | Far conoscere alle nuove generazioni il mondo dell'impresa - Venerdì 18 novembre


La bellezza del saper fare italiano: con questo focus si è svolta venerdì 18 novembre, anche in Romagna, la Tredicesima Giornata Nazionale delle Piccole Medie e Imprese (PMI DAY 2022).
La giornata, che quest’anno è tornata in presenza, è stata organizzata da Piccola Industria di Confindustria e, in Romagna, dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Romagna, con l’obiettivo di far conoscere alle nuove generazioni il mondo dell’impresa e le sue opportunità.
Una giornata di orientamento importante per toccare con mano vari aspetti del fare impresa e la quotidianità del lavoro: in Romagna hanno partecipato 50 aziende e 19 scuole superiori per un totale di oltre 1700 studenti.

“Il valore del Fare Impresa è imparare: imparare che è crescita, impegno, incontro e bellezza – ha spiegato Roberto Bozzi Presidente Confindustria Romagna – Per noi è importante potere spiegare ai giovani, lavoratori del domani, che per trasformare un’idea in progetto concreto, occorrono cuore, impegno e determinazione. Entrando nelle nostre aziende e incontrando gli imprenditori, gli studenti possono capire che fare impresa è la bellezza del fare fatica per arrivare al risultato, è la bellezza del potere essere liberi di provare e anche di sbagliare, ma allo stesso tempo di non arrendersi e rialzarsi. È la bellezza del fare rete e lavorare insieme, nel rispetto degli altri, per raggiungere un obiettivo comune, è il valore di produrre per la crescita dell’economia e fare riconoscere sempre di più l’importanza del sapere italiano”.

“La storia, la tradizione, i saperi, la capacità di creare e innovare, la resilienza, i valori e il grande patrimonio delle conoscenze che derivano dalla cultura delle comunità e dei territori, di cui le PMI sono una parte significativa e importante: tutto questo è la bellezza dell’impresa - ha commentato Danilo Casadei Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Romagna - Vedere tanta partecipazione al PMI DAY 2022, sia da parte delle aziende che delle scuole, e l’entusiasmo raccolto anche in questa edizione, ci riempie di soddisfazione e rappresenta un segnale incoraggiante, soprattutto in questo momento storico non facile. Un motivo di orgoglio e uno stimolo a guardare avanti con speranza e ottimismo. Ai giovani diciamo: credete nel futuro e nelle opportunità offerte da tutto il nostro tessuto produttivo”.

“Il dialogo e l’esperienza diretta – ha aggiunto Tomaso Tarozzi Vicepresidente Confindustria Romagna con delega all’education - sono fondamentali per avvicinare sempre di più il mondo delle imprese a quello delle scuole. Le nostre aziende evidenziano da tempo la difficoltà di trovare profili professionali qualificati, altamente specializzati e in linea con le richieste di un mercato del lavoro di impronta internazionale. Per questo, giornate come il PMI DAY, sono grandi occasioni per ridurre il gap esistente, passi importante in un cammino che come Associazione stiamo portando avanti da tempo, convinti che solo insieme potremo affrontare e vincere tutte le sfide”.

Gli appuntamenti della giornata nel territorio, sono stati aperti dal video realizzato dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Romagna con l’obiettivo di spiegare ai giovani la bellezza del fare impresa e del sapere fare italiano.
AL PMI DAY 2022 in tutta Italia hanno aderito più di 1000 imprese, 600 scuole medie e superiori per un totale di 48 mila partecipanti.
Il PMI DAY ha il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, della Conferenza delle Regioni e Province Autonome e rientra nella XXI settimana della cultura d’impresa di Confindustria e nella settimana europea delle PMI.

-----------------------------------

⇒ Link https://youtu.be/Baj5ltLrXYU  al video realizzato dal Comitato Piccola Industria

⇒ Link https://youtu.be/sJpGGlPSt2k al video realizzato da Piccola Nazionale

Le aziende associate a Confindsutria Romagna che hanno aderito:
ANTARIDI di Fiumana di Predappio, ARGO LOGICA di Ravenna, A.ST.I.M. di Ravenna, BARAGHINI COMPRESSORI di Cesena, BLUTEC di Rimini, BM di Mezzano, CASADEI & PELLIZZARO di Forlì, DOSI Gruppo BARUFFALDI di Fusignano, DZ ENGINEERING di Forlì, ELFI di Forlì, ETICA'S Gruppo Samorani di Forlì, E.R. LUX di Forlì, FATTOR COMUNE di Rimini, FORES ENGINEERING di Forlì, F.TECHNOLOGY di Cesena, GENCOM di Forlì, GENERAZIONE VINCENTE Agenzia per lavoro di Forlì, GLAMPING CESENATICO di Cesenatico, GRAFICHE MDM di Forlì, HALNET di Faenza, I-TEL di Rimini, ISOLCASA di San Clemente di Rimini, iVISION di Montegridolfo, LIOMATIC di Faenza, MARTIGNANI di Sant'Agata sul Santerno, MASE GENERATORS di Cesena, MWM-MONTALTI WORLDWIDE MOVING di Cesena, NEWSTER SYSTEM di Rimini, OIKOS di Gatteo, ONIT GROUP di Cesena, PIOLANTI di Forlì, PROFESSIONE VOLARE di Forlì, PROGETTO AROMA di Faenza, PUBLIONE di Forlì, RIGHI GROUP di Mercato Saraceno, RISORSE di Rimini, ROMAGNA ACQUE - SOCIETA' DELLE FONTI di Forlì, S.A.I.I.E. di Forlì, SIMATICA di Ravenna, SIMPLENETWORKS di Rimini, STYMA di Cesena, TALEA CONSULTING di Faenza, THE SPACE di Domagnano RSM, TOP AUTOMAZIONI di Poggio Torriana, VEM SISTEMI e MY DEV di Forlì, VICI & C. di Santarcangelo di R., VIGNALI LOGISTIC SERVICE PROVIDER di Bertinoro, ZANI WORK DI ZANI ISABELLA E CRISTINA di Cesena, ZOLI DINO di Forlì.

Gli Istituti Scolastici della Romagna coinvolti:
Istituto Tecnico Tecnologico Statale G. MARCONI di Forlì, Istituto Tecnico SAFFI ALBERTI di Forlì, Istituto Tecnico Economico C. MATTEUCCI di Forlì, Istituto Professionale RUFFILLI di Forlì, Istituto di Istruzione Superiore F. BARACCA di Forlì, Istituto Tecnico Tecnologico B. PASCAL-COMANDINI di Cesena, Istituto Professionale Statale VERSARI-MACRELLI di Cesena, Liceo Ginnasio Statale V. MONTI di Cesena, Istituto Tecnico Industriale Statale N. BALDINI di Ravenna, Istituto Tecnico e Professionale L. BUCCI di Faenza, Istituto Tecnico Statale A. ORIANI di Faenza, Polo Tecnico Professionale di Lugo, Istituto Tecnico Tecnologico Statale O. BELLUZZI- L. DA VINCI di Rimini, Liceo VOLTA-FELLINI di Riccione, Istituto Tecnico Statale Economico R. VALTURIO di Rimini, I.P.S.I.A. G. BENELLI di Pesaro, I.P.C.P. L. EINAUDI di Viserba di Rimini, I.S.I.S.S. T. GUERRA di Novafeltria, Istituto Professionale Statale L. B. ALBERTI di Rimini.
Il Sistema Confindustria Romagna